.
Annunci online

saltalarana [ chi non salta bianco è ]
 



14 aprile 2006


DEMOCRAZIA E FALSI BROGLI

Dove sta andando il nostro Presidente del Consiglio? Subito dopo l'esito elettorale si presenta, espressione contrita, toni pacati, chiedendo con educazione (che lo veste come un abito di due taglie in meno) una grande coalizione e addirittura scusandosi per aver dato dei coglioni agli elettori, usando toni, dice, che "non fanno parte del vocabolario di Berlusconi" (sic).
Possiamo ben intuire come è andato il colloquio con il Presidente Ciampi, che ha lasciato senza mezzi termini trasparire una forte irritazione per il mancato riconoscimento dell'esito del voto.
A quel punto, con i toni che invece gli sono propri, Berlusconi ha dichiarato che "ci sono stati molti brogli unidirezionali": questo sì, che è un vestito che gli calza a pennello.
Mi chiedo come la stampa possa mancare di sottolineare questa sortita antidemocratica con tanta leggerezza.
Mi sembra che ci siano molti funzionari dei vari partiti, e di Forza Italia in particolare, che abbiano vigilato sullo spoglio delle schede nelle varie sezioni, tanto è vero che ci sono schede contestate che sono proprio il frutto di questi controlli. Dunque i controlli sono già stati fatti e i risultati sono al vaglio delle varie commissioni regionali: gli esiti di questi controlli stanno confermando il risultato elettorale.
A questo punto chi è responsabile di questa strategia della tensione? Chi invita Berlusconi ad "andare a casa"? Credo che il Presidente del Consiglio stia dimostrando, ancora una volta, una totale mancanza di responsabilità, ma quel che è peggio sta confermando una totale mancanza di rispetto per le istituzioni che in effetti gli è propria da sempre.
Credo che l'Italia non meirti più commissioni giustizia gestite dagli avvocati del Premier, purghe bulgare, volgari insulti ad una magistratura che ancora una volta, insieme agli altri apparati dello Stato, ha dimostrato la sua capacità nell'arrivare all'arresto di Provenzano, depenalizzazioni di reati moralmente gravissimi come il falso in bilancio. E ora di aprirsi alla primavera, l'inverno è finito.




permalink | inviato da il 14/4/2006 alle 11:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia            giugno
 
rubriche
Diario
Fantozzi Reloaded
Il Mereghigna

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom